Arrivano i Francesi a Bergamo

francesi a bgDopo il 15 Dicembre 1796, dunque, il Bonaparte avrebbe decretato di occupare Bergamo e la sua Cittadella a mano armata. Cristoforo Tentori ci trasmette il racconto di questa “perfidia” sua e dei Francesi a mezzo dei Dispacci dell’ormai arcinoto Vice Podestà Alessandro Ottolini.
Nel giorno dunque 24 Dicembre il N.H. Rappresentante di Bergamo scrisse al Senato il seguente Dispaccio.
SERENISSIMO PRINCIPE
Da Cassano arrivarono improvisamente a Stezzano questa sera alcuni soldati di Cavalleria Francese comandati da un Uffiziale, il quale poi comparve a questa parte, e mi presentò una Lettera del General Baraguey d’Hilliers Comandante la Lombardia…
Tale lettera, prima di giungere al Vice Podestà di Bergamo, Autorità legittima per le Terre di Stezzano, era stata indirizzata ai “Capi dei Comuni”, e Ottolini non manca di rilevare questa scorrettezza dei Francesi, che in effetti già la dice lunga sul loro intento di esautorarlo.
Quel che è più grave, è che la missiva informa dell’arrivo in quelle Terre, “prima della notte corrente”, di quattromila soldati di Fanteria e di 900 di Cavalleria, “sotto il comando d’un Generale di Brigata, ancora ignoto”.
Leggi la Storia su “La storia della caduta di Venezia

Arrivano i Francesi a Bergamoultima modifica: 2015-01-10T11:20:42+01:00da amicimura1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *