Bergamo tra le righe : incontri in libreria

voce del tarlo.jpg La voce del tarlo – di Fabio Duci

E’ una gelida notte del Dicembre 1805. Nel cortile di una cascina di campagna un uomo sta salendo a cavallo. La fredda luce della luna illumina il suo mantello nero, la lunga sciabola ricurva, il sottile stiletto ancora sporco di sangue. Chi è quell’uomo, perché è li e cosa si lascia alle spalle? Antonio Suardi, figlio cadetto di una famiglia nobile italiana, da pochi giorni è diventato Colonnello comandante di un reggimento della Grande Armée ed è stato decorato con l’ambita Croce della Legion d’Onore per il valore dimostrato durante la battaglia di Austerlitz.
Cosa hanno in comune questi due uomini? Nessuno lo sa, nessuno può immaginarlo, ma sono la stessa persona, due facce della stessa medaglia. Ciò che li collega è la voce del tarlo.
Questa è la storia di un uomo del suo tempo, nel bene e nel male, di un uomo pieno di contraddizioni, generoso e vendicativo, moderno e superstizioso. Seguirlo, nascosti in un angolo della sua mente, ci permetterà di tornare indietro nel tempo, in un’epoca di gloria ma anche di miserie.Edizione Il Filo – 2008
Bergamo tra le righe : incontri in libreriaultima modifica: 2013-06-22T20:16:00+02:00da amicimura1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *