Terribile, ma non imprevedibile

E’ tenera come il cuore dei Bergamaschi la pietra delle nostre Mura; ma lei, che è esposta da 450 anni alle intemperie, si sfalda. Ora è il momento di alcuni frammenti ma non osiamo pensare cosa potrebbe succedere se dovesse capitare qualcosa alle tonnellate di materiale che costituiscono l’intero perimetro. Ancora più urgente della “valorizzazione” riemerge il discorso “sicurezza”. Soprintendenza o meno, non è più rinviabile uno studio serio e approfondito di tutto il monumento.140724 porta s-agostino

Terribile, ma non imprevedibileultima modifica: 2014-07-24T14:19:48+02:00da amicimura1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *