L’inventario completo della Bergamo del 1596

DESCRIZIONE DI BERGAMO E SUO TERRITORIO – 1596

Una preziosa «geografia» del nostro “ambiente”.

Di questo “monumento” di Bergamo (basti pensare che fu redatto solo 8 anni dopo il completamento della cinta muraria), che si può trovare in buona parte delle biblioteche cittadine, puoi scaricare qui di seguito un estratto delle prime pagine, quelle riguardanti la conformazione delle Mura, della Rocca e della Cappella: Giovanni da Lezze – estratto.  Confrontando la situazione attuale, si potrà facilmente rilevare quanti lavori e modifiche le nostre MURA hanno subito da allora ai nostri giorni.
Puoi anche scaricare una versione ridotta e “italianizzata” qui allegata : Giovanni da Lezze – versione “tradotta”
———————————————————————–
II “volume”, con la “descrizione” di Bergamo e del suo territorio fu presentato il 21 ottobre 1596 nell’Ecc.mo Collegio di Venezia “dal Nob. ho. S.r. Zuane da Leze ritornato di Capitano di Bergamo“, e fuda Sua Ser.tà et Ecc.mo Collegio ordinato doversi riponer nel Secretto”. Passò poi all’Archivio di Stato di Venezia, dove è tuttora conservato nel fondo “Sindici e Inquisitori di Terraferma“.
Nel 1882 ne uscì, riprodotto in copia manoscritta, per essere destinato alla Biblioteca Civica di Bergamo.
Da allora cominciò ad essere variamente usato anche in sede bergamasca per richiamare aspetti o luoghi della città o del territorio con riferimento al secolo XVI. La rilevanza del contenuto e l’attesa del pubblico degli studiosi hanno fatto riconoscere l’opportunità della pubblicazione integrale del ponderoso codice.II codice contenente la trascrizione integrale del testo del da Lezze è conservato nella B.C.BG., sotto la segnatura AB/414. A chiusura di codice, a p. 1030, l’annotazione: “Settembre 1882, trascrisse Giuseppe Gallovich, Copista presso l’Archivio di Stato di Venezia”. La lettera (27.9.1882) del Sovrintendente agli Archivi Veneti, inviata ad accompagnamento del volume (cfr. originale allegato alla “copia” medesima) da informazione anche della spesa, che ammonta a L. 261,15. Promotore dell’iniziativa risulta essere stato il Conte Giovanni Battista Camozzi Vertova, allora membro della Commissione Sorvegliatrice della.Civica Biblioteca e presidente dell’Ateneo: a lui è indirizzata la lettera suddetta; del suo interessamento si fa precisa menzione anche nella lettera inviata dal Municipio di Bergamo, nella persona del Sindaco f.f. E. Caffi, alla stessa Commissione Sorvegliatrice: “Mi pregio di rimetterLe, perché sia depositata nella Civica Biblioteca, la copia dell’interessante volume presentato nel 1596 dal Capitano di Bergamo Zuanne da Lezze contenente la descrizione di questa città e territorio, copia che in seguito al desiderio espresso dal Nobile Signor Camozzi Vertova Comm. Gio. Battista Consigliere comunale e membro di codesta Commissione il Municipio fece appositamente estrarre dal R. Archivio di Stato di Venezia”. (B.C.BG., Protocollo, Atti, 1882, 13 dicembre, n. 352).
Trascrizione dall’originale a cura di Vincenzo Marchetti e Lelio Pagani. La presentazione del libro è del Prof. Gian Pietro Galizzi Presidente della Provincia di Bergamo – genn.1989.
Hanno reso possibile la realizzazione del libro: Provincia di Bergamo – Assessorato alla Cultura – Centro Documentazione Beni Culturali – Archivio di Stato di Venezia – Biblioteca Civica A.Maj – Credito bergamasco – Lucchetti Editore – Bergamo –
Pagine LXX (prefazione)+ 577.
L’inventario completo della Bergamo del 1596ultima modifica: 2012-03-17T11:25:00+00:00da amicimura1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*