Personaggi storici bergamaschi: Giovanbattista Rota

Giovanbattista Rota, nato a Bergamo il 25 Febbraio 1722 da Lorenzo e Elisabetta Silvestri; per la morte prematura del padre, quando aveva 15 anni, dovette abbandonare la scuola per dedicarsi al commercio per il sostentamento della famiglia, ma non abbandonò gli studi che tanto lo appassionavano.
Nel 1751, dopo aver accasato tutte le sette sorelle, poté intraprendere un lungo viaggio in Italia e Europa per ampliare le sue conoscenze. La lunga permanenza a Roma lo convinse ancor più decisamente nella sua scelta di studio della Storia. Acquisì, con la frequentazione delle maggiori biblioteche, l’approfondimento di testi antichi e rarissimi e le conversazioni con i maggiori studiosi dell’epoca, una grande conoscenza degli usi e costumi di molti popoli. Ritornato a Bergamo, si appassionò nella ricerca dell’origine della sua città cercando anche, a sostegno delle sue tesi, in una grande quantità di testi di autori romani e greci, fino a sostenere l’importanza degli Etruschi nella sua formazione.
Compose dei trattati sul passaggio di Annibale in Italia con nuove scoperte sugli eserciti cartaginesi e le antiche strade romane. La passione per la sua città e la sua storia lo portò a raccogliere tutte le testimonianze antiche, sia di marmi che di testi, per arrivare ad una pubblicazione esauriente sulle origini di Bergamo. Ma la sua opera fu edita postuma perché una grave malattia lo portò alla morte il 2 Dicembre 1786.
Nella discendenza della famiglia Rota, un suo omonimo sarà vescovo di Lodi.
Il lavoro delle sue ricerche è condensato nel volume DELL’ORIGINE E DELLA STORIA ANTICA DI BERGAMO, consultabile on-line
cliccando qui
personaggi-bergamo,rota,personaggi-bergamo,rota,

Personaggi storici bergamaschi: Giovanbattista Rotaultima modifica: 2009-10-22T12:13:00+02:00da amicimura1a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *