Segnalazione di interessanti iniziative

BergamoMedioevaleII2017-2904 Invito-RossiTosca_BergamoScolpita1
Domenica 30 aprile 2017 alle ore 15:00, nella Sala Consiliare del Comune di Covo (BG)
la presentazione della pubblicazione: “GLI OROBI. ALLE RADICI DELLE GENTI BERGAMASCHE“. Interverranno gli autori: Giancarlo Minella e Adriano Gaspani. Introduzione di Marco Merisio e, nel pomeriggio, sarà presente uno stand di Terra Orobica presso cui sarà possibile acquistare il libro.
Per informazioni: info@terraorobica.net

Iniziative degli Amici delle Mura di Bergamo

Anche se quelle di Bergamo sono le più particolari, è giusto guardarsi in giro e conoscere le realtà di altre cittadine che seppero mantenere vivo il ricordo del loro passato anche attraverso le cinte murarie che seppero (o almeno tentarono) di difendere i cittadini da gravi lutti e miserie.Locandina mura di Crema170204

Inaugurata la mostra…

La mostra che comprende opere di scultura, dipinti, fotografie e poesie tutte aventi come tema la nostra Città Alta e le sue Mura (o “paesaggio lapideo” come qualcuno vorrebbe oggi) è stata inaugurata sabato 30 Aprile presso la Sala Manzù e resterà aperta fino al 15 Maggio p.v.
Vedi dettagli e catalogo sul sito della Provincia

AdM - mostra 1 AdM - mostra 2

Un’altra iniziativa per diffondere la conoscenza delle Mura

151223 mura nelle scuole
Un’altra apprezzabile iniziativa per diffondere la conoscenza del nostro principale monumento: spiegare le Mura ai bambini (e magari approfittarne per allargare alla cultura locale). Ma come verrà spiegato che il Comune ne ha rifiutato la proprietà e che toccherà alla loro generazione provvedere a ripristinare i crolli che, nell’indifferenza dello Stato, saranno avvenuti nel frattempo alla parte nord occidentale?

Anche un concorso fotografico per le Mura

151107 concorso fotograficoBenissimo… l’Unesco richiede giustamente che l’intera Comunità partecipi alla conservazione e valorizzazione del bene proposto e quindi un debito plauso a tutte quelle iniziative che nascono in tal senso. Già centinaia di immagini delle Mura sono disponibili su Internet, ma un concorso fotografico ad hoc può spingere tutti i cittadini alla ricerca di quelle visuali meno note (non la solita facciata sud) ma altrettanto suggestive. Certamente avranno così la possibilità di rendersi conto come ad oggi sia molto difficile avvicinarsi ad esse per via delle proprietà private che in molti casi arrivano anche a nasconderne la vista; e forse questo andrebbe analizzato da parte dell’Amministrazione! Non poco sconcertante e cervellotico il titolo del concorso. Certo quando fu innalzato quel “muro”, i cittadini pensarono di lasciar fuori la guerra e impedire le invasioni, come avvenuto nei decenni e secoli antecedenti, che causavano morti e distruzioni… e per più di due secoli lo scopo fu raggiunto.