Seri problemi con i blog di “Virgilio”

Riportiamo qui sotto solo alcuni dei critici commenti seguiti all’improvvisa decisione dei gestori dei blog di Virgilio di modificare la piattaforma di lavoro. Questo ha comportato la completa distruzione della grafica dei blog esistenti costruita pazientemente nel tempo dai blogger che in questo gestore avevano malamente riposto fiducia. Risulterà impossibile ristabilire la situazione precedente per la quale numerosi lettori si erano complimentati, ma restiamo tuttavia convinti che la nostra bellissima città avrà sempre comunque siti e persone pronti a magnificarla.
Vedi qui: Dure critiche alla decisione dei gestori di Virgilio

Il punto di partenza…

Ogni attività umana ha un punto di partenza… Le idee e le parole che hanno animato i fondatori della nostra Associazione sono state molte (manutenzione, valorizzazione, congressi, mostre, conferenze, proprietà, ecc. ecc.) ma tra tutte quella espressa nel seguente scritto (del 1976, con poco seguito) è stata sicuramente la più pressante : LA PULIZIA DELLE MURA

Rimaste di proprietà del demanio, alle mura ha sempre fatto difetto una manutenzione costante per evitare e per riparare i guasti derivanti dalla azione degli agenti atmosferici e dalla vegetazione. Il problema maggiore è costituito dalla caduta di pietre, al quale sono interessati alcuni tratti della muraglia. Il rivestimento è stato rifatto in più punti, ma con operazioni tardive e sovente con lavori eseguiti senza molta attenzione. Come la ricostruzione senza più il «toro» e usando pietre diverse da quelle originali, il che ha portato ad alterazioni del paramento. I più recenti interventi sono stati compiuti, a cura del Genio Civile, a Sant’Agostino, alla Fara e al forte di San Marco (quest’ultimo però con più cura che in passato). Fin dai tempi del dominio veneto la vegetazione è la causa dei guasti più gravi. Le radici di cespugli e alberi, sviluppandosi tra le pietre del rivesti­mento, lo scalzano e permettono all’acqua di penetrare in profondità. Il danno non è sempre visibile ma è tale da mettere in pericolo tutta la struttura, col rischio di crolli. Negli ultimi decenni, in particolare, la vegetazione aveva avuto un forte sviluppo, per cui era divenuto sempre più pressante un intervento di ripulitura radicale, per evitare il ripetersi di rifacimenti co­stosi e con risultati non sempre soddisfacenti. La conseguenza più grave è la sostituzione del paramento originale con un falso. Come risulta la rico­struzione a Sant’Agostino, dove alla fortificazione appare ora sostituito un qualsiasi muro di sostegno della collina.
Carente lo Stato, l’Azienda Autonoma di Turismo di Bergamo nel 1976 ha deciso di agire e di provvedere con i propri mezzi, mediante lo stanziamen­to di 50 milioni di lire, alla pulizia da tutta la vegetazione dell’intero pe­rimetro delle mura. L’Azienda non ha voluto sostituirsi allo Stato ma, in quanto interessata al patrimonio artistico e monumentale cittadino, ha inteso procedere alla valorizzazione di quello che può essere considerato il monumento più caratteristico e costoso di Bergamo. I lavori, eseguiti da una ditta specializzata, sono iniziati nell’aprile del 1976 e si sono conclusi l’anno suc­cessivo. Oltre che al taglio e alla rimozione della vegetazione, sono stati ese­guiti anche interventi di consolidamento delle pietre. L’«operazione pulizia», condotta in stretto contatto col Genio Civile e con la Sovrintendenza ai Monumenti, ha consentito di sottrarre il rivestimento all’azione della fittissima sterpaglia, tolta la quale l’opera militare è final­mente risultata visibile in tutte le sue particolarità. Ciò ha anche consentito l’approfondimento dello studio della fortezza dal punto di vista militare e ambientale, premessa di una maggiore valorizzazione delle mura e del loro maggior godimento da parte dei cittadini e dei turisti.

Tratto dal volume : “Le Mura di Bergamo” edito dall’Azienda Autonoma del Turismo di Bg – dicembre 1977 – pag.370 (che non dovrebbe mancare in ogni biblioteca o ufficio pubblico)

CHI SIAMO

Il 22/11/1999 viene costituita l’Associazione AMICI DELLE MURA DI BERGAMO (Presidente il prof. Eduardo Rho, vice-Presidente il rag. Guglielmo Redondi) il cui scopo è la promozione di tutte le iniziative volte alla conoscenza, tutela, salvaguardia, conservazione e valorizzazione delle Mura Venete di Bergamo e del patrimonio ad esse collegato nel loro contesto urbanistico ed ambientale.”
L’Associazione non persegue scopi di lucro ed opera indipendente da ogni altra istituzione pubblica o privata presente sul territorio Nazionale e Internazionale. Nel perseguimento dei suoi scopi potrà avvalersi di supporto di altre organizzazioni, a vari livelli, aventi obiettivi simili. E’ stata affiliata all’Istituto Italiano dei Castelli e all’associazione internazionale Walled Towns Friendship Circle e resta nei suoi soci il desiderio di collaborare con tutte le altre organizzazioni od associazioni, siano cittadine che nazionali o internazionali, che condividano gli obiettivi storici e culturali. L’Associazione è presente nell’albo “Repertorio delle Associazioni Comunali” di Bergamo dal 6 Nov. 2000 al numero 45.

Leggi lo Statuto Associativo :
1999 – Statuto A.d.M.

Nella nostra presentazione ci piace ricordare la figura di Luigi Angelini (di cui riportiamo l’articolo sul “Le Mura“) che è sicuramente tra i primi artefici della “riscoperta” moderna del nostro interesse. Non dimentichiamo gli “storici” appassionati (GB Rota, A.Salvioni, A.Mazzi, E.Fornoni, ecc.) ma un ringraziamento è dovuto a coloro che in tempi più recenti hanno saputo tener viva la passione per il nostro principale monumento; e tra questi :

S.Angelini, GM Labaa, G.Calmuto Zanella, L.Pagani, P.Capellini, L.Dell’Olio, A.Fumagalli, A. Vincenti, A. Ramelli, A. Manno, B. Foppolo, B. Cassinelli, E. Bresciani, G. Benzoni, G.Della Chiesa, G. Tadini, L. Chiodi, M. Fachinetti Maggi, M.Bandini, P.Morganti, P.Marchesi, P. Voltolina, R.Spagnolo, R.Zambelli, S.Buzzetti, V. Zanella, V.Foppolo, V.Gandolfi

che hanno partecipato a ricerche e pubblicazioni. Grazie.

IL BLOG degli Amici delle Mura

amici-delle-mura,bergamo,mura-venete

Benvenuti amici,

E’ NATO il presente weBLOG grazie all’iniziativa di alcuni amici da sempre incantati dalle “Mura Veneziane” di una stupenda città, quale Bergamo ed in particolare Città Alta. Pertanto, il blog essendo in fase di continuo allestimento, lo vedrete crescere ed imparerete ad apprezzarlo, ne siamo convinti, tanto da coinvolgervi sempre più, al punto da far diventare, speriamo, anche voi ….. AMICI DELLE  MURA.

per e.mail scrivere a : amicidellemura.bergamo@virgilio.it

© 2009 AMICI DELLE MURA TUTTI I DIRITTI RISERVATI